Non solo Carnevale: Venezia 2018 tra arte, cultura e divertissement | GUIDA AGLI EVENTI DA NON PERDERE La nostra selezione di appuntamenti da non perdere in questa variopinta edizione del Carnevale 2018. Con un focus particolare su quelli che a nostro giudizio vanno veramente fuori dagli schemi, mescolando passato e presente, ma soprattutto arte, cultura e divertissment. E si svolgono dal 3 al 13 febbraio, periodo clou dell'evento.

0
1189
Carnevale di Venezia, Maschera

VENEZIA – Un’edizione allargata quella del Carnevale di Venezia 2018, il più antico d’Italia, che si è aperto ufficialmente il 27 gennaio ma che come sempre entra nel vivo dal 4 febbraio in poi, dopo il tradizionale “Volo dell’Angelo”. Al centro dell’evento il mondo del circo e del gioco, che dilagano ovunque e coinvolgono non solo le tradizionali e storiche piazze ma anche musei, teatri, palazzi, antiche dimore e altri luoghi non sempre convenzionali. 

Un carnevale che abbatte veramente ogni confine, quello di Venezia 2018, all’insegna del recupero della tradizione ma anche coraggiosamente proiettato nel futuro. Se quest’anno infatti al Volo dell’Angelo la piazza è apparsa meno gremita del solito (il tetto massimo era di “soli” 20.000 spettatori per ottemperare a misure di sicurezza autoimposte), l’ondata massiccia e intermittente di turisti provenienti da tutto il mondo non avrà di che lamentarsi, poiché a compensare questo necessario “giro di vite” è stato approntato il programma più vasto e articolato di sempre.

L’effetto più evidente? Quest’anno più che mai il Carnevale oltrepassa letteralmente Venezia per espandersi a macchia d’olio ai Comuni limitrofi di tutta l’area metropolitana, oltre ad invadere spazi non sempre scontati e tantomeno convenzionali come musei, teatri, antiche dimore e palazzi, coinvolgendo a 360 gradi tutto il territorio urbano in un’inedita girandola di eventi vecchi e nuovi.
«E’ molto bello – ha detto Giorgia Pea, presidente della Commissione Cultura – che il passato e la tradizione si fondano, in questo Carnevale, anche con il nostro ‘futuro’: sono molte le manifestazioni pensate per i bambini e per i giovani. Inoltre saranno eventi che si svolgeranno su tutto il territorio comunale, estendendosi pure, in una sorta di ideale ‘ponte’, anche su quello della Città metropolitana

Gli eventi più fuori dagli schemi? Ecco la nostra scelta…
(degli eventi tradizionali ve ne avevamo già parlato qui)

Carnevale di Venezia 2018, Mestre - Circo e marionette giganti della compagnia polacca Teatr Klinika Lalek

CIRCO FUTURISTA | A MESTRE LE MARIONETTE GIGANTI DEL TEATR KLINIKA LALEK
*** prima il 28 gennaio. In replica tutti i giorni dal 3 al 13 febbraio ***

Mestre ha così aperto i battenti al Carnevale il 28 gennaio con un’anteprima davvero insolita, schierando una parata di marionette giganti alte dai 5 al 7 metri e lunghe tra i 10 e i 12 metri, considerate le più grandi al mondo. L’idea di proporre queste gigantesche marionette arriva dalla lontana Polonia dove gli artisti del Teatr Klinika Lalek portano, a modo loro, in scena gli “animali del circo”. Più volte partecipe e protagonista al Fringe Festival di Edimburgo, la compagnia polacca, che è nata nel 1989 ed è specializzata in spettacoli di strada, porta avanti il suo discorso ecologista effettivamente basato su di un circo senza animali, almeno senza quelli “veri”. Le loro marionette vengono presentate ai raduni e agli eventi più importanti di respiro internazionale. Per chi se li fosse persi in apertura di carnevale il 28 gennaio segnaliamo che l’evento sarà in replica a Mestre tutti i giorni a partire dal 3 fino al 13 febbraio, primo spettacolo alle ore 15.30, replica alle ore 18.15.

VAI ALLA -> Pagina ufficiale dell’evento.

Carnevale di Venezia 2018, Guggenheim, visite guidate gratuite

ARTE, GIOCO E CULTURA | VISITE GUIDATE GRATUITE AL GUGGENHEIM
*** tutti i giorni dal 27 gennaio al 13 febbraio ***

Fra le iniziative allargate di sicuro interesse per gli appassionati d’arte segnaliamo poi che in via eccezionale, in occasione del Carnevale, le straordinarie collezioni d’arte contemporanea ospitate al Museo Guggenheim offriranno dal 27 gennaio al 13 febbraio visite guidate gratuite, sia in italiano che in inglese, a tutti coloro che acquisteranno il normale biglietto d’ingresso. Il tema delle visite sarà coerentemente il gioco, fra creatività, arte e ironia, comune denominatore di tanti artisti del Novecento e contemporanei, le cui opere sono presenti nella rinomata collezione. Creatività e gioco sono infatti tra le più antiche forme di espressione umana e hanno in comune l’assenza sia di un “fine” che di “un’utilità pratica”. Arte, ironia e infanzia sembrano perciò da sempre destinate a unirsi in un nodo imprescindibile, dialogando per altro molto bene fra loro, come ci ricorda Pablo Picasso: «A quattro anni dipingevo come Raffaello, poi ho impiegato una vita per imparare a dipingere come un bambino».

VAI ALLA -> Pagina ufficiale dell’evento.

Play&Movie, mostra - Venezia 2018

IL GIOCO IN MOSTRA | TRA CARTE, DOCUMENTI ORIGINALI E PROIEZIONI DIGITALI
*** tutti i giorni fino al 13 febbraio, ingresso libero***

Sempre in tema di gioco segnaliamo la mostra gratuita “Il gioco: ingegno, fortuna, agilità”, aperta tutti i giorni fino al 13 febbraio, dalle 10.00 alle 13.00 presso l’Archivio di Stato. Una selezione di documenti originali, che vanno dal XIV al XVIII secolo e conservati in loco, saranno esposti  nelle bacheche all’interno dell’Aula di paleografia e riprodotti in digitale in un video creato per l’occasione. Un percorso, creato ad hoc, rievoca alcuni momenti e varie tipologie di gioco dei secoli passati: il gioco delle carte, le lotterie, i giochi negli spazi pubblici; il gioco vietato che ha visto coinvolgere personaggi emblematici della città lagunare, divenendo anche soggetto de “Il giocatore giocato” dramma che, paradossalmente, nel 1753 costò non pochi problemi al suo autore Carlo Goldoni.
A questa mostra si affianca l’altrettanto interessante esposizione “Play&Paper&Movie” che si tiene presso la Fabbrica del Vedere – Archivio Carlo Montanaro, anch’essa fino al 13 febbraio ma dalle 17.00 alle 19.00 e che spazia nelle collezioni Montanaro/D’Este per divertire e meravigliare esponendo rarità minimali di ogni genere in cui il gioco delle carte si interseca col Cinema e altre meraviglie in forme comunque sempre squisitamente “cartacee”.

VAI ALLA -> Pagina ufficiale dell’evento

TEATRO | Luogo di maschere e finzione per eccellenza

L'Arlecchino Furioso, Carnevale di Venezia 2018

L’ARLECCHINO FURIOSO | LA MASCHERA SIMBOLO DELLA COMMEDIA DELL’ARTE IN SCENA AL TEATRO GOLDONI
*** tutte le sere dall’8 all’11 febbraio ***

Il teatro, che dal canto suo è sempre maschera e finzione, ci propone alcuni spettacoli anch’essi in linea con il Carnevale. Il Teatro Stabile del Veneto mette infatti in scena Arlecchino Furioso, riportando quindi sul palcoscenico Arlecchino, la maschera simbolo della Commedia dell’Arte. Il Nostro sarà impegnato ancora una volta in una esilarante commedia d’amore e di pasticci, che lo vede protagonista. Lo spettacolo è pensato e rivolto a un pubblico eterogeneo e viene recitato in diverse lingue e dialetti. L’uso abbondante di maschere e travestimenti, la massiccia presenza di duelli e pantomime rendono l’opera ancor più appetibile, assieme alla musica onnipresente che sarà parte integrante della pièce unitamente al canto. Dall’8 all’11 febbraio, presso il Teatro Goldoni.

VAI ALLA -> Pagina ufficiale dell’evento

La Venexiana, Palazzo Grimani - VENEZIA, 2-18 febbraio 2108

LA VENEXIANA | DRAMMA ANONIMO CINQUECENTESCO NELL’INEDITA CORNICE DEI SALONI DI PALAZZO GRIMANI
*** prima il 2 febbraio, in replica tutte le sere fino al 18 febbraio ***

Più “alto” il tono e sicuramente insolita l’ambientazione per il dramma anonimo cinquecentesco “La Venexiana” (Einaudi, Collezione Teatro), prima andata in scena il 2 di febbraio, in replica fino al 18 del mese alle 19.30. Solo sabato 17 lo spettacolo andrà in scena alle 20.30, sempre presso Palazzo Grimani. Il dramma, una vicenda piccante a sfondo erotico-edonistico, consente allo spettatore di effettuare un autentico tuffo letterario nel XVI secolo. A renderlo ancor più vibrante e realistico sarà la perfetta ambientazione, che trova nei saloni della splendida dimora antica il suo setting ideale. Il pubblico si immergerà nella scena e sarà ben più partecipe allo svolgimento dell’azione drammatica che non in un ambito prettamente teatrale.

VAI ALLA -> Pagina ufficiale dell’evento

700 POP, Canti da battello - Carnevale di Venezia 2018

SETTECENTO POP | L’EPOCA D’ORO DELLA SERENISSIMA NEI CANTI DA BATTELLO PRESSO LA CASA DI GOLDONI
*** domenica 11 febbraio, gratuito con prenotazione obbligatoria ***

Domenica 11 febbraio, la Casa di Goldoni ospiterà in un doppio spettacolo alle 11.30 e alle 15.00 l’evento Settecento Pop. Felicetta (interpretata dall’attrice Chiarastella Seravalle) reciterà testi teatrali che riportano in vita uno spaccato di vita veneziana all’epoca d’oro della Serenissima. Insieme a lei l’accompagnamento al canto e alla chitarra di Rachele Colombo a riproporci canti da battello dell’epoca. Lo spettacolo è della durata di un’ora ed è gratuito. Obbligatoria la prenotazione.

VAI ALLA -> Pagina ufficiale dell’evento

Il Barbiere di Siviglia, Teatro la FEnice - VENEZIA, 3-6-7-9-11 febbraio 2018

Il BARBIERE DI SIVIGLIA | STORIA DI INTRIGHI E TRAVESTIMENTI AL TEATRO LA FENICE
*** 3-6-7-9-11 febbraio ***

Gli amanti dell’opera invece potranno concedersi uno spassoso “Barbiere di Siviglia”, al Teatro La Fenice. Chi infatti meglio del Conte d’Almaviva con tutti i suoi travestimenti può incarnare meglio lo spirito del Carnevale?
Lo spettacolo rientra nella rassegna per il centocinquantesimo anniversario della morte di Gioachino Rossini e verrà presentato nel felice allestimento firmato da Bepi Morassi con la direzione musicale di Stefano Montanari. La vivace e teatralissima messinscena, ormai un classico della Fondazione Teatro La Fenice, porta la firma di Lauro Crisman per scene e costumi e di Vilmo Furian per le luci. In replica dal 3 all’11 febbraio 2018, date e orari sulla pagina ufficiale dell’evento.

VAI ALLA -> Pagina ufficiale dell’evento

Ca' Vendramin Calergi, Video Proiezioni Architetturali - Carnevale di Venezia 2018

CA’ VENDRAMIN CALERGI | SPETTACOLI A CIELO APERTO E PROIEZIONI ARCHITETTURALI
*** tutti i giorni dal 3 all’11 febbraio ***

Ricordiamo inoltre che il maestoso palazzo Ca’ Vendramin Calergi, che si affaccia sul Canal Grande sarà eccezionalmente illuminato a festa dalla spettacolare videoproiezione realizzata dai camerAnebbia con Doctor Jack Hill and Mrs High. Le proiezioni avranno luogo dalle 19.00 alle 3.00 ripetendosi dal 27 gennaio al 14 febbraio.

VAI ALLA -> Pagina ufficiale dell’evento

BLINK CIRCUS | UN’INEDITO CIRCO FOTOGRAFICO IN 7 INSTALLAZIONI DAL SAPORE VITTORIANO

E poiché il circo è il tema di quest’anno perché non concedersi uno spettacolo insolito dal sapore vittoriano quale quello proposto da Blink Circus, con il loro “Imaginarium”? Si tratta di un evento unico nel suo genere: un circo fotografico. Uno spettacolo, ovviamente, itinerante in perfetto stile ottocentesco: un piccolo chapiteau (tendone da circo ndr), nel cui interno sono poste 7 installazioni a carattere circense, contenenti immagini e fotografie in stile surrealista-circense e miniaturizzate. Una chicca davvero unica nel suo genere! Aperto tutti i giorni a Mestre in Piazzetta Pellicani dall’8 al 13 febbraio.

Ricordiamo inoltre che quest’anno il Carnevale di Venezia potrà essere seguito tutti i giorni in diretta streaming da P.zza San Marco, collegandosi via internet con l’apposita pagina del sito ufficiale, attiva dal 3 al 13 febbraio dalle 11.00 alle 17.00.

Tutto qui? Certo che no: per chi non si accontentasse della nostra selezione basta recarsi sul sito ufficiale del Carnevale di Venezia 2018, dove c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Programma completo qui.

INFO

CARNEVALE DI VENEZIA 2018
27 gennaio / 13 febbraio 2018
www.carnevale.venezia.it
www.facebook.com/carnevaleveneziaofficialpage

 

 

Carnevale di Venezia 2018 live

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here